Wednesday, 3 June 2020

creativita' disciplinata, disciplina creativa


creativita' e' immaginare nuovi segni, immagini, suoni, pensieri, testi.
disciplina e' usare un linguaggio per esprimerne la struttura.

c'e' un momento liberatorio in cui creativita' e disciplina si fondono in modo armonico, e si crea il canale attraverso il quale cio' che e' dentro riesce ad uscire.

un allineamento tra quello che immagini e quello che fai vedere, o ascoltare, o leggere.
una messa a fuoco, la sovrapposizione naturale di due ritmi, lo scorrere logico di un pensiero.
E' un momento di soddisfazione.

Ma, a che serve imparare a usare linguaggi che nessuno capisce, inviare messaggi che nessuno e' interessato a interpretare.
E' ancora davvero un atto di liberazione, o piuttosto il momento in cui si radica la consapevolezza della propria inevitabile solitudine.
Il momento in cui ci si rende conto che nessun altro e' in ascolto, e che il canale e' in realta' uno specchio, il cui unico uso e' di comunicare con se stessi.

Durham Heritage Coast, Northern England